Venerdì 26 Aprile Il Barroccio della rassegna di musiche del mondo in collaborazione con Circular Music presenta:Ousmane Coulibaly.

Venerdì 26  Aprile alle 22:00

Il Barroccio della rassegna di musiche del mondo in collaborazione con Circular Music presenta:Ousmane Coulibaly.

Ousmane Coulibaly: balafon, Kora, N’gony, percussioni
Giovanni Martella: Balafon, percussioni
Luigi Colella: djembe

Lecce, V.le dell’Università

 

Descrizione:
Il Barroccio in collaborazione con Circular Music presenta:
A qualche mese di distanza da Irregolare Festival, torna al Barroccio Ousmane Coulibaly. 
Ousmane Coulibaly rappresenta l ‘ eredità della tradizione musicale del Burkina Faso, uno dei paesi più ricchi di cultura dell’Africa Occidentale. Nato a Djibasso, al confine con il Mali, vive a Roma dal 2010. E’ maestro di *Balafon, Kora e Djembe*. La sua carriera musicale inizia a sette anni insieme ai suoi parenti, andando a suonare nei campi per dare il ritmo agli agricoltori.
Arriva in Francia con la tourneè del gruppo “Sikate”, per poi approdare in Italia.
Apprezzatissimo polistrumentista, è attivo sulla scena internazionale della musica West-Africana.

Lunedì 22 Aprile il Barroccio della rassegna di musiche del mondo ospita: Duo rebetiko Dragga Drougga con Fotis Telios e Konstantinos Kassidakhs.

Lunedì 22 Aprile  alle 22:00

Il Barroccio della rassegna di musiche del mondo ospita: Duo rebetiko Dragga Drougga  con Fotis Telios e  Konstantinos Kassidakhs.

Lecce, V.le dell’Università

 

Descrizione:

Nato agli inizi del Novecento e iscritto come Patrimonio culturale dell’Unesco, il rebetiko è l’espressione dell’identità greca e ancora oggi è più che mai praticato e attuale fra giovani e anziani nei caffè,nei nightclub e nelle taverne elleniche.
Amori traditi, nostalgia della patria lontana, sono questi i temi delle canzoni dei rebeti, uomimi dei bassifondi dallo stile di vita anticonformista, orgogliosi del loro vivere da disagiati e da emarginati ribellandosi alle istituzioni in modo provocatorio e non violento.