Mercoledì 26 dicembre alle ore 22:00 il Barroccio presenta ARD project

Un concentrato esplosivo di energia e musicalità ARD project.

Nato nel 2009, il progetto porta la firma del virtuosismo eclettico di Giancarlo Dell’Anna (tromba), Marco Rollo (keyboards, laptop). Due nomi noti delle scene musicali salentine (già Opa Cupa, Ska Nation Banb, Girodibanda, ZinA, Triace, Salento Funk Orchestra,VUDZ , ecc.), con alle spalle un solido background artistico fatto di importanti collaborazioni discografiche (Neffa, Richie Stephens, Sud Sound System, Negramaro, Folkabbestia, Uccio Aloisi, Roy Paci ecc.), che in ARD project si divertono a plasmare insieme un sound dal sapore moderno e cosmopolita. Un vero e proprio melting-pot sonoro che, guardando ai Balcani, corre libero lungo le infinite vie di un territorio musicale aperto, tra suggestioni jazz, sprazzi di funky, squarci di reggae ed electrobalkan jazz miscelati alla forza palpitante dell’elettronica, per sinergie di originali composizioni contemporanee.

Band:

Giancarlo Dell’Anna – Trumpet

Marco Rollo – Live elettronic

Guest:

Vincenzo Baldassarre – Voice

Francesco Pennetta – Drums

Venerdi 21 dicembre alle ore 22:00 il Barroccio ospita Giacomo Tony

“Prendete  Paolo  Conte e immergetelo in una vasca piena di LSD, otterrete le sue bizzarre narrazioni pianistiche”
 – Francesco Sacco di Rolling Stone

“Il nuovo disco si pone l’obbiettivo di rappresentare lo scintillio della provincia contemporanea. L’unica cosa che chiediamo è di dare una possibilità alla musica eterosessuale”.
Questa la carta d’intenti di NAFTA, nuovo lavoro discografico di Giacomo Toni, uscito il 27 ottobre per Brutture Moderne. L’inventore del PianoPunk, il cantautore nichilista innamorato dello smog, il difensore dell’etica dei centri massaggi cinesi e l’altra metà del progetto “Gli Scontati” torna sulle scene ad un anno di distanza dall’estemporaneo 45 Giri pubblicato da L’Amor Mio Non Muore.

Autore, compositore, pianista e cantante, Giacomo è noto agli appassionati del genere per l’utilizzo di un lessico paradossale e per i monologhi improvvisati che legano un brano all’altro, è attualmente riconosciuto come uno dei migliori cantautori italiani: un compositore con il genio dei grandi vecchi e la forma di un giovane d’assalto. I suoi testi, ironici e pungenti, ormonali e surreali, arrivano a sconfinare nell’umorismo. Allievo di Dimitri Sillato, ha assorbito le basi della tecnica pianistica jazzistica per condurla verso una personalissima sintesi sgarbata e diretta che definisce PianoPunk.
Invitato al Pistoia Blues 2014 e al Tenco Ascolta 2014, è il Vincitore di Hitweek 2013 concorso nazionale per la Musica italiana nel mondo esibendosi a Miami presso Art Park di Hollywood nella Rassegna Hit Week in cartellone con Franco Battiato, Marco Mengoni, Niccolò Conte e Canzoniere Grecanico Salentino.
Successivamente è stato invitato a tenere una lezione sulla canzone d’autore italiana presso la Florida Atlantic University (USA).
Vincitore Premio Singoli Cantautori Nuova musica italiana 2007” Città di Roma con Presidente della giuria Mogol; Vincitore del riconoscimento al miglior testo “Premio Augusto Daolio 2006 città di Sulmona (AQ); Vincitore del Premio Radio Bue a “Risonanze Unplugged” Limena (PD); Vincitore del “Festival Mondiale della Canzone funebre” di Rivignano (UD).
Giacomo inizia la sua carriera musicale nel 2005 fondando il collettivo musicale Novecento Band, una selezione di musicisti jazz, rock, punk di fama nazionale, con cui intraprende il suo primo tour italiano. Nel 2010 realizza il suo primo disco “Metropoli” , l’anno successivo esce subito con un secondo disco dal titolo “Hotel Nord-Est”, entrambi autoprodotti. Nel 2013 entra a far parte della scuderia dell’etichetta indipendente “MarteLabel” con cui farà uscire il suo terzo disco “Musica per autoambulanze” presentato con un live al Circolo degli Artisti di Roma.
Giacomo Toni ha aperto i concerti di artisti di fama nazionale quali Raphael Gualazzi, Edoardo Bennato, Francesco Baccini e John De Leo. Nel 2011 inizia un tour tributo a Paolo Conte, assieme all’artista Lorenzo Kruger (frontman del gruppo Nobraino). Il duo prenderà il nome de “Gli Scontati”.
Parallelamente è compositore di colonne sonore per spettacoli teatrali, mostre d’arte contemporanea e cortometraggi.