Lunedì 25 febbraio, dalla Lituania, Daumantas lukosiunas, ambient – love – tribal – trance

Lunedì 25 febbraio alle 22:00

il Barroccio internazionale ospita, dalla Lituania,

Deumantas Lukosiunas  con

INNER VIBES

ambient – love – tribal – trance

Batteria, chitarra, didgeridoo , voce, loop station

Lecce, V.le dell’Università

 

DESCRIZIONE:

Siamo tutti figli di Dio, solo alcuni di noi sono più aperti
mentre altri sono più indulgenti nei giochi terrestri che hanno dimenticato la loro natura, da dove veniamo e chi siamo veramente. Con la musica che creo e mi esibisco, mi sforzo di trasmettere il linguaggio dell’assoluto usando gli “strumenti magici” – strumenti musicali. Io gioco
strumenti di diverse epoche e culture, come didgeridoo, chitarra, djembe, tamburo sciamanico, campanelli indiani, ciotole tibetane, batteria moderna e voce. Combino tutto usando tecnologie moderne come “loop station”. Ogni spettacolo è
unico e inimitabile – è la trasmissione delle emozioni causate dalla mia pace interiore, dall’atteggiamento, dall’intero ambiente, dall’attenzione degli ascoltatori, dall’apertura e dalla sincerità. Ognuno è un esecutore e io stesso sono solo un ritrasmettitore al suono, alla lingua di Dio
che tutti sanno come musica.

DESCRIPTION
I realize that we are all children of God just some of us are more opened up to him while others are more indulged in earthly games having forgotten their nature- where we come from and who we truly are. By the music I create and perform I endeavor to transmit the language of absolute using the “magic tools”- musical instruments. I play instruments of different periods and cultures, such as didgeridoo, guitar, djembe, shamanic drum, Indian chimes, Tibetan bowls, modern drum set, and voice. I combine everything using modern technologies such as “loop station”. Each and every performance is unique and inimitable – it is the broadcasting of the emotions caused by my inner peace, attitude, the whole environment, listeners’ attention, openness, and sincerity. Everyone is a performer and I myself am just a retransmitter to the sound, to God’s language that everyone knows as music.

 

Rinvio evento: Mer20feb La follia e il suo doppio , reading musicale con Giorgio Consoli e Mimmo Pesare

A causa del forte vento freddo,

l’evento “La follia e il suo doppio” è rinviato a mercoledì prossimo 20 febbraio

La follia e il suo doppio
Reading musicale per Franco Basaglia

Mercoledì 20 febbraio al Barroccio di lecce

Ore 22:00

Il 2018 segna il quarantennale della Legge 180 di Franco Basaglia, con la quale per la prima volta i manicomi e le case di detenzione per la salute mentale venivano “aperte”. Basaglia, tutto sommato, aveva un’idea molto semplice: il folle non è un malato infettivo e, soprattutto, è una persona che chiede di vivere in un ambiente umano, nel mondo, fuori da ogni coercizione.
Franco Basaglia fu l’ispiratore e il promotore materiale di quella Legge che riformò la psichiatria italiana sancendo la chiusura dei manicomi e sovvertendo l’equivalenza per cui la malattia mentale era associata alla reclusione e alla tortura. La cosiddetta follia non doveva essere più considerata il discrimine per impedire ai malati di avere una vita personale e li liberava dalla condizione di prigionieri e di criminali.
Questo spettacolo, un reading musicato dal vivo, offre un’occasione per ricordare l’uomo che esattamente 40 anni fa ha inteso sottolineare l’importanza dell’umanità insita nella follia (e quindi anche della follia insita nell’umanità), giacché un gradiente di follia è in ognuno di noi.

E’ una produzione NINOTCHKA Project